}

venerdì 17 luglio 2020

Blog Tour - Recensione - Il seme della speranza - di Emiliano Reali



Titolo: Il seme della speranza

Autore: Emiliano Reali

Genere: Fantasy per ragazzi

Pubblicato il: 12/05/2020

Editore: Watson

 

Trama

In principio fu Spyria, l'immortale, piena dell'amore necessario a generare ogni essere vivente, che creò l'universo. La divina genitrice diede origine a due mondi paralleli, lontani e diversi tra loro, seppure intimamente legati: quello degli Spiriti e delle Divinità, dove l'armonia e l'incanto regnano sovrani, e il pianeta Terra. Lo sfruttamento degli individui e della natura su quest'ultimo ruppe il fragile equilibrio di connessione tra i due. Non sarà sufficiente la magia a ripristinare ciò che un tempo era stato concepito...

Recensione

Non mi capita spesso di leggere fantasy perché come sapete sono più legata ad altri generi, ma questa volta spinta dall'entusiasmo che mi ha trasmesso il suo autore ho voluto buttarmi in questa breve ma coinvolgente storia.

"L'armonia non è immutabile.

L'incapacità di apprezzare quello che si ha, se non quando lo si sta perdendo, e la predisposizione ad agire mossi da sentimenti negativi mettono in serio pericolo qualsiasi condizione di pace.

La natura dell'essere umano, per il fatto di racchiudere in sè queste pericolose componenti, rappresentava una minaccia per il Mondo degli spiriti e delle Divinità."


L'autore come vi ho già parlato nella tappa del blog tour (Link qui) attraverso personaggi fantastici che rappresentano la natura, ci pone davanti al problema che stiamo vivendo quotidianamente, cioè la devastazione di quest'ultima per mano dell'uomo.

In modo semplice, diretto e se devo essere sincera a mio parere molto dolce, lui affronta un tema attuale e profondo, lo rende magico e comprensibile a tutti.

Lui spingendo sul tema della terra, fa salire in superficie un altro tema molto contemporaneo, quello dell'indifferenza dell'uomo verso i suoi simili. Siamo così spesso concentrati su noi stessi, sul nostro dolore, sul nostro essere da non renderci conto quanto possiamo condizionare e trasformare anche chi e cosa ci sta attorno. Attraverso i suoi personaggi ci insegna a tendere la mano, a vedere oltre la superficie, ad aiutare e comprendere chi ci sta accanto.

La scrittura scorrevole e limpida porta ad una lettura veloce e coinvolgente. I personaggi sono ben delineati e di facile immaginazione, così come le ambientazioni che grazie alle descrizioni diventano vivide sulle pagine.

Amore, amicizia, dolore, paura, tante sono le emozioni che incontrerete e che sicuramente sentirete vostre.

"Non sarai mai abbastanza veloce da seminare il nemico 

se il nemico sei tu stesso, nel non accettare le tue debolezze."

Una piacevole lettura che consiglio ai più piccoli per imprimere in loro quella voglia di speranza e cambiamento di cui abbiamo bisogno, ma anche ai più grandi per far ricordare loro che non siamo padroni di niente ma semplici ospiti di una terra che ci ha dato e continua a dare tanto e che in cambio a sempre chiesto solo rispetto e amore.

Alla prossima, Emanuela.









Nessun commento: