}

martedì 22 maggio 2018

Recensione - Non Amarmi: Tutto è come dovrebbe essere - di Natasa Ursic


Titolo: Non amarmi: Tutto è come dovrebbe essere (The Unloved Series Vol.2)
Autore: Natasa Ursic
Genere: Romantic suspense
Pagine: 467
Attenzione ----Allerta Spoiler------
Trama
Danielle ritorna a Birmingham e porta con se tanto scompiglio. La memoria sembra averle regalato qualche spezzone importante del suo passato.
Si troverà a capire il legame con il tanto temuto Clan. Cosa le è successo e, cosa più importante, chi è Evan?
I suoi continui flashback la porteranno fuori strada: accuserà persone che non c'entrano nulla con quella vocina che continua a tormentarla.
Ma quando si troverà davanti il ragazzo con i capelli neri, occhi scuri e pelle olivastra, allora tutto avrà un senso.

Saluto il taxista che molto gentilmente mi riporta a casa, perché nessuno è venuto a prendermi all’aeroporto.
Forse perché tutti ti aspettano per domani?
Già forse, ma è bello tornare a casa. Finalmente sono di nuovo a Birmingham. Spero che questa volta vada meglio.

Recensione

Salve lettori e lettrici, oggi vi parlerò di Non amarmi, secondo volume della serie The Unloved. Allora, prima di parlarvi del romanzo in questione, vorrei precisare che con questo secondo volume Natasa ci ha tolto qualche dubbio sorto dopo la lettura del primo, ma comunque ci ha lasciati ancora con l’amaro in bocca, con quel pizzico di curiosità che ci spinge a seguire la vicenda.
Ma parliamo di loro…
Danielle ritorna a Birmingham per concludere il suo ultimo anno di scuola, agli occhi della sua amica sembra più rilassata, forse perchè finalmente quei maledetti incubi sembrano spariti, grazie anche alla sua psichiatra.
Ma purtroppo la sua media dei voti subisce un forte calo, così il preside decide di affiancargli un tutor, che si rivela essere Richard.
Il fatto di stare così a stretto contatto, i due iniziano a provare qualcosa, forse è semplice attrazione, ma entrambi si avvicinano l'uno all'altra.


Nella storia ci saranno un susseguirsi di colpi di scena, di pianti e rivelazioni, ma allo stesso tempo di altri segreti e incomprensioni.
Vedremo la comparsa dello zio di Danielle, Michael, che presto però verrà ucciso.
Il clan c'entra in tutto questo? Oppure è stato solo un caso.
Ma ci saranno altri avvenimenti strani: Come l'incidente del bus dove viaggia Danielle, poi il rapimento durante la festa del clan, dove Richard sta diventando il capo, qui la ragazza rischia di essere violentata da Alex.
E chi è quest'ultimo? Continui segreti e domande senza risposte...
Ed è proprio dopo questo avvenimento che la ragazza ricomincia ad avere i soliti incubi.
Richard ha bisogno di rivelarle cosa prova, ora non ci sono più impedimenti...


Ma le cose si complicano, lei non riesce a dimenticare quello che le è successo ad Orlando, quell'Alex, anzi Evan, è reale, e dimenticare quello che le ha fatto non è facile. Le sembra quasi di impazzire, di essere diventata pazza, ma Livia le crede e anche Richard, ma non tutti gli altri...
Alla fine la porteranno via, lontano da Richard, in quel luogo dove tutto ha avuto inizio...
Cosa succederà?
Questo romanzo ti tiene con il fiato sospeso, ma anche con molti punti interrogativi, forse anche grazie a tutte le vicende inaspettate che si sussegguono, lasciandoti quasi senza fiato.
Unica pecca? I discorsi sono moltissimi, e a volte perdevo di vista chi stesse parlando in quel momento. Ci sono alcuni refusi, ma che comunque non intaccano la lettura. L'autrice ha un buon potenziale, e la storia è veramente interessante, mi piace e vorrei scoprire la fine...e che dire? Sogno un bel finale.
In questo romanzo ci sono molti temi importanti: Amore, famiglia, amicizia e voglia di ricominciare e combattere per un futuro migliore.
Complimenti a Natasa.

Un bacione, alla prossima. Maria
                                                                           

1 commento:

Natasa Ursic ha detto...

Grazie di cuore.