venerdì 4 agosto 2017

GRUPPO DI LETTURA MENSILE

Da Settembre, inizierà questa nuova iniziativa collegata al blog , alla pagina facebook e al gruppo facebook. Non è una cosa troppo impegnativa, una lettura al mese che sceglieremo insieme (nel gruppo troverete un sondaggio per la scelta), e ogni fine del mese ne parleremo, per chi è vicino a noi cioè zona provincia di brescia e vorrà, faremo una serata a tema con degustazione tè e tisane, offerte da Nicoletta tè e tisane , per tutti gli altri sarete resi partecipi tramite video che posteremo.
Durante tutto il mese si potrà parlare della lettura in corso nell'evento che creerò in pagina, se vi va di partecipare basterà cliccare partecipo nell'evento. Sono sicura che sarà una bella esperienza e ci divertiremo, non vi resta che iniziare scegliendo la lettura che preferite e da settembre partecipare! Nicoletta ed Emanuela

Eccovi i  primi tre libri tra cui scegliere:

Meg Michaels, giovane proprietaria di una libreria, si sta leccando ancora le ferite per aver chiuso, una dopo l'altra, due storie con due uomini sbagliati. Durante una festa a casa di amici conosce Theo Taylor, un medico dell'esercito in congedo, che per puro caso scopre il suo segreto: Meg è incinta. Theo è stato ferito in guerra e sembra un tipo scontroso e orgoglioso, ma nasconde in realtà un lato dolce, discreto e premuroso. Tra i due, giorno dopo giorno, nasce un legame strano, fatto di dettagli e confessioni, di comprensione... e di una straordinaria attrazione fisica che coglie entrambi di sorpresa. Tra uno scaffale da riordinare, una pila di bestseller da spolverare e una vita che nasce, Meg sarà capace di darsi di nuovo la possibilità di essere felice? 


Una commedia sulla gelosia divertente e romantica
Il debutto italiano destinato ai primi posti delle classifiche

Olivia ha trent’anni, vive a New York, ha un fidanzato “perfetto”, un lavoro interessante ed è la paladina della fedeltà nei rapporti di coppia. Proprio la sua ossessione per il tradimento le creerà però qualche problema, quando, a causa delle continue insicurezze, deciderà di mettere alla prova la sua storia, con risultati imprevedibili… Così, mentre è alle prese con l’organizzazione del matrimonio della sorella minore, Olivia sarà costretta ad affrontare una serie di situazioni inaspettate, a volte esilaranti, e a compiere scelte fino a poco tempo prima impensabili, perché in contrasto con le sue rigide convinzioni. Olivia si renderà conto che le cose spesso non sono esattamente come crediamo, ma questo sarà il modo per mettere finalmente in discussione le sue certezze. E crescere…
«Divertenti i personaggi e descritti tutti benissimo, anche la strega cattiva. Brava davvero.» 
«Un libro divertente, spumeggiante e brillante che scorre via come un fiume in piena.»



Dalla bottega di un antiquario di Venezia a una famosa casa d’aste a Parigi...
Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega d’antiquariato. È un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l’intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare lì e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all’indice dalla Chiesa. Mentre cresce la sua passione per quei volumi antichi, anche quella per Davide, il nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, brucia l’animo della ragazza. E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti…
Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d’aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato “proibito”, di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l’eredità di Anselmo... Ma come poteva un modesto antiquario veneziano esserne in possesso? E che legame c’è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?



Nessun commento: