lunedì 14 agosto 2017

Buon inizio settimana! Apriamo la giornata con la rubrica "Musica e parole" di Katia

"La musica è il genere di arte perfetto. La musica non può mai rivelare il suo segreto più nascosto."
                                                                    Oscar Wilde





È questa settimana più carichi che mai concludiamo la trilogia italiana con

IO TI VOGLIO di Irene Cao

Vivere senza amore, libera da legami e dagli effetti collaterali del sentimento: è  questo il nuovo mantra di Elena,  che è  un'altra persona da quando ha rinunciato alla passione assoluta per Leonardo e alla sicurezza della storia con Filippo. Esce tutte le sere e passa ogni notte con un uomo diverso, ma è  un modo come tanti per riempire un’assenza che brucia e non si lascia dimenticare, perché nemmeno nel sesso Elena  sa più trovare quel piacere che Leonardo le aveva insegnato a reclamare come un diritto. A Roma,  solo Paola,  la collega un po' burbera  che l’ha accolta in casa, e Martino,  un timido studente di storia dell’arte che per lei ha un debole neanche troppo nascosto, si ricordano di come era prima di perdersi completamente.
Ma due anime che si appartengono non sono destinate a restare lontano. È  così anche se a far incrociare di nuovo le loro strade è un incidente che costringe Elena  in un letto d’ospedale. Leonardo ritorna senza chiedere il permesso  nella vita dell’unica donna che gli abbia mai fatto perdere il controllo. Vuole salvarla da se stessa, essere finalmente suo e per questo ha deciso di portarla con sé  a Stromboli. L’isola dove è nato.
Curerà le sue ferite, quelle del corpo e quelle del cuore, con il fuoco della passione, perché ora è certo di non poter fare a meno di lei. Quello che ancora non sa è  che il suo passato , troppo a lungo nascosto, sta per tornare a galla. E in quel momento solo l’amore puro e incondizionato  di Elena  potrà  salvarlo….

1°PARTE
Elena  ha lasciato tutto ciò che le assicurava sicurezza, ma anche la passione travolgente di Leonardo.  Ora vuole solo dimenticare tutto , ma  facendo ciò sta perdendo se stessa.
LIGABUE- L’ODORE DEL SESSO



2°PARTE
Dicono che due anime gemelle siano collegate da un filo invisibile ed è  per questo che Elena e Leonardo si incontrano di nuovo ma stavolta a riavvicinarli non sarà un evento piacevole, ma Leonardo sarà in grado di salvare entrambi.
BATTIATO- LA CURA




3°PARTE
Leonardo fa di tutto per riconquistarla  e vuole riuscirci portandola nel suo paese natale. Finalmente insieme riusciranno a vivere la loro storia e grazie al loro amore riusciranno a curare ogni ferita del passato , pensando insieme ad un loro futuro insieme.
ROMEO SANTOS- PROMISE


È il nostro viaggio allo scoperta di nuovi generi musicali continua..

    EPIC METAL
L'epic metal è uno dei sottogeneri dell'heavy metal, che presenta come maggiore influenza l'heavy metal degli anni settanta e Ottanta, e si è sviluppato prevalentemente negli Stati Uniti.
Il titolo "epic" deriva dalla tematiche affrontate nei testi, che richiamano scenari mitologici, fantasyepici.




    FOLK
Musica tradizionale si intende generalmente sia la musica popolare o folklorica.
La traditional folk music, che coincide con la nostra musica tradizionale o folklorica, è stata definita in vari modi: come "musica trasmessa oralmente e suonata abitualmente da tempo immemorabile come "musica delle classi più povere" o ancora come musica creata da "compositori sconosciuti. Ciò che è certo è che la musica folklorica viene distinta dalla musica popolare e dalla musica colta.
Nella lingua italiana viene spesso usata impropriamente la dicitura musica popolare (in inglese popular music) come sinonimo di musica folclorica o musica tradizionale, con il quale ci si riferisce invece a musica scritta con il linguaggio del popolo e pensata per il popolo, intesa quindi come "di gradimento generale, diffuso, popolare".




    FUNKY
Il significato del vocabolo funk (e il suo aggettivo funky) nello slang degli afroamericani indica generalmente un cattivo odore,come l'odore sprigionato dal corpo in stato di eccitazione, e per estensione poteva significare "sexy", "sporco", "attraente" ma anche "autentico", cioè originale e libero da inibizioni.
Funk è un termine  per indicare delle caratteristiche ritmiche e sonore presenti in diversi ambiti musicali. Inizialmente il termine fu usato nel jazz per indicare un approccio musicale rude e libero da sofisticazioni, con riff(è una frase musicale ossia una successione di note con una propria identità espressiva, come lo è in linguistica la frase di un discorso che si ripete frequentemente all'interno di una composizione e che viene utilizzato di solito come accompagnamento) ripetitivi e con un ritmo incalzante.







Nessun commento: