martedì 18 luglio 2017

Iniziamo il pomeriggio con altre recensioni di libri letti in vacanza, spero vi piacciano commentate!




TITOLO: Un incontro disastroso
AUTRICE: Maria Marano
GENERE: Romance
PAGINE: 178








TRAMA

Chris McGuire, avvocato di successo.
Ha dovuto faticare per avere questo posto di prestigio, dato che caparbiamente ha rifiutato e continua a rifiutare l'aiuto di suo padre, giudice e imprenditore di successo.
Genitori assenti, mancanza di affetto e attenzioni, Chris riempie quel buco con auto, viaggi e donne, soprattutto donne.
Ma che succede, se per caso un giorno si imbatte, anzi si scontra, con la bellissima Renee Miller, avvocatessa caparbia e dalla parte dei più deboli.
Lei cerca giustizia, anzi vendetta contro chi le ha portato via suo padre, cosi facendo esclude chiunque dalla sua vita, fuorché sua madre e la sua sorellina. 
Non c'è spazio per i sentimenti, non c'è spazio per l'amore, non deve e non può lasciarsi travolgere dalla passione.
Ma sarà proprio cosi? Riuscirà Chris a rompere questa sua corazza?
Un oscuro segreto grava sulle loro teste...

"La sua presenza mi mette in agitazione, ma nello stesso tempo ho la voglia irrefrenabile di conoscerla, stuzzicarla, far cadere quella sua dannata corazza."

Ancora una volta Maria ha saputo calamitarmi alla sua storia.
Renee e Chris non potrebbero essere più diversi, l’unica cosa che li accomuna è il lavoro, sono entrambi avvocati, bravi e appassionati.
Renee è seria dedita al lavoro e alla famiglia, il suo passato l’ha segnata e l’ha portata a non credere più all’amore per la paura dell’abbandono.
Chris al contrario è spavaldo, arrogante, pieno di sé e passa da una donna all’altra, convinto che questo sia tutto ciò che desidera. Ma non potrebbe sbagliarsi di più….

"La mia mente mi urla di non fidarmi, mi urla di scappare da lui. Ma il mio cuore le risponde di tacere."

Il bello di questo romanzo è che oltre alla storia intensa, passionale e apparentemente senza futuro, c’è anche molta suspance. In poche pagine l’autrice riesce ha conquistarti e ha trasportarti attraverso le sue parole nel complicato ma al tempo stesso avvincente intreccio di queste due vite.
Il modo di scrivere della scrittrice è indubbiamente maturato, restando fluido, chiaro ma acquisendo quel pizzico di maturità che si rispecchia in personaggi più complessi e interessanti.

" Ci sarebbero mille ragioni per allontanarlo dalla mia vita, ma ce ne sono altre mille che mi spingono tra le sue braccia, e la prima in asoluto è che credo, anzi sono fin troppo certa di amarlo."


Alla prossima recensione, Emanuela

                                                                          

1 commento:

Maria Marano ha detto...

Grazie mille Emanuela per questa bellissima recensione <3