sabato 10 giugno 2017

Rubrica Tè e libri

Nicoletta ci racconta...
Buongiorno oggi parleremo della lavorazione del tè, che come dicevamo nell'introduzione la scorsa puntata, è quel processo che diversifica le tipologie base di tè.
Infatti all'origine le foglie di tè provengono tutte dalla medesima pianta, 
la specie botanica Camelia Sinensis.



All'iinizio di tutta la lavorazione naturalmente c'è la raccolta del tè che viene selezionato e raccolto prevalentemente a mano. Il lavoro viene svolto prettamente da donne perchè più attente alla selezione delle migliori foglie e gemme di tè.
Si passa poi alla lavorazione vera e propria che consiste nel far ossidare le foglie a contatto con l'aria, questo processo viene comunemente chiamato fermentazione.


Durante la fermentazione vengono sfruttati gli enzimi naturali contenuti nelle foglie.
Seguendo tutto il processo di fermentazione si otterranno dei tè neri, bloccando il processo invece otteniamo il fantastico tè verde ricco di polifenoli e antiossodanti. In Cina e in Giappone per bloccare l'ossidazionesi utilizza il calore.
Quindi possiamo dividere le foglie del tè in alcune tipologie di base.

Tè Bianco viene solo essiccato e si utilizzano solo le prime gemme della pianta
Tè Oolong semi fermentato e tratto con il calore e poi tostato
Tè Pu Erh un tè giallo fermentato due volte per un sapore intenso
Tè Verde cotto e rollato non fermentato
Tè Matcha è un tè verde ombreggiato prima della raccolta e con una particolare lavoarzione

Tè Nero che segue tutto il processo di ossidazione, fermentato, cotto ed essiccato.
Il tè (o the o tea) è bevanda di meditazione e non a caso i legami con l’aforisma – genere saggio e meditativo – sono molti. Guido Ceronetti ha intitolato un suo libro di aforismi “I pensieri del tè” e recentemente L’associazione Aforistica Finlandese ha stretto un accordo con un importante produttore di bustine di tè, con l’obiettivo di far apparire sui filtro della bevanda aforismi di autori contemporanei.
Chi beve il tè si fa domande, chi beve il caffè dà le risposte, chi beve il tè medita e chi beve il caffè prende appunti, chi beve il tè assapora il giorno e chi beve il caffè lo vive. Chi beve il tè è romantico e fantasioso, e chi beve il caffè appassionato ed efficiente.
(Elite Daily)

Nessun commento: