domenica 4 giugno 2017

RECENSIONE - FERION , Cuore vs Acciaio - FRANCESCO MANELI

Ed eccomi a parlarvi di un'altro scrittore emergente che ho avuto il piacere di leggere,Francesco Maneli con il suo fantasy "Ferion" mi ha trasportata in un mondo lontano,fantastico ma che riesce a farti riflettere sulla continua lotta tra male e bene...


FERION- CUORE VS ACCIAIO
FRANCESCO MANELI
GENERE:FANTASY
PAGINE:458



Trama

Questa storia ha inizio in una terra di nome Tabacra, un luogo sconfinato pieno di guerrieri formidabili, popolato da nani, elfi, giganti e demoni. 
In questo mondo però solo agli uomini era stato concesso un potere unico, in grado di sbaragliare ogni altra forza, l’abisso del cuore.
Tutto ha inizio quando la notte aveva già avvolto il mondo e sembrava non lasciar spazio più a nulla. In questo tempo e luogo sconosciuto il grande drago Angarus, signore del cielo e della terra di Tabraca, si trovò a fronteggiare una situazione inaspettata: un bambino.
Tutto inizia con il suo ritrovamento e con la scarsa dimestichezza di un drago nel crescerlo. 
Un bambino dal passato avvolto nelle tenebre, dense e misteriose, come lo era quella notte. 
Spesso il destino nasconde dietro un semplice incontro o un bambino, una storia molto più lunga e complessa, fatta di cuori e di vite che si legano, di battaglie e di una magia che descrive chi sei.
Una magia che ti aiuta a capire che gli errori sono la chiave per riscattare la propria vita e cambiare il proprio destino. 
Tutti hanno un passato, tutti commettono errori, ma solo pochi sono in grado di superarli e renderli magia, trasformarli in fiamme che alimentano un cuore e quel bambino per quanto piccolo aveva lo stesso destino che accomuna tutti gli uomini, quello di sbagliare. 
Il suo errore però gli costerà caro, gli ruberà il braccio, il quale sarà avvolto dalle tenebre, le quali tenteranno di rubare anche il suo cuore.
Ferion crescerà aiutato da Angarus e un mago guerriero, che nonostante sia un donnaiolo riuscirà a fargli trovare quel calore che solo una famiglia può donarti. 
Così tra la vita, un drago e un mago, Ferion diventerà grande fino a che non si troverà a fronteggiare il più grande errore che avesse mai commesso fino a quel momento. 
Questo cambierà il suo destino, portandolo lontano da quelle persone che erano diventate la sua casa. Lontano per contrastare quell’oscurità che aveva dentro e che restava visibile a tutti come un peccato sul suo braccio, ormai diventato quello di un demone.
Ferion affronterà mostri e demoni, si allenerà con tre maestri alquanto sadici ma fortissimi: un nano, un mezzo elfo e un guerriero rinnegato. Capirà che tutti portano una colpa sul proprio cuore e insieme a loro ed Arila una ragazza dal passato difficile, riuscirà a diventare più forte e a crescere; così forte che il destino della sua vecchia città e delle persone che ama sarà nelle sue mani.


Eccovi la mia opinione...

Ultimamente ne ho letti parecchi di Fantasy e tutti a loro modo mi hanno trasportato attraverso mondi fantastici,tra combattimenti,storie d'amore e magia.Questo di Francesco non è da meno,anzi devo dire che è stata una piacevole lettura,il  suo modo di scrivere,scorrevole e fluido ti permette di leggere velocemente, tenendoti comunque legata ai luoghi e ai personaggi della storia.

Vedi, ragazzo, gli uomini vivono e si uniscono nel dolore; come una parte di noi stessi lui agisce da collante, non avverte quando arriva e si presente nel modo più arrogante possibile. Porta con sé il peso delle esperienze, è uno sbruffone: sembra prenderci in giro, eppure ci unisce. Una verità profonda si comprende guardandolo in viso: è la parte più vera e sincera di noi stessi; è parte della nostra essenza, è il peso di un'esperienza vissuta..."

Qui troviamo ogni sorta di personaggio fantastico,dai draghi,agli spiriti ,demoni, elfi e tanti altri.Grazie alle descrizioni minuziose di personaggi e luoghi,lo scrittore ti immerge e ti fa immedesimare completamente.Come lettura è molto lunga,ma nonostante ciò molto piacevole,la storia della crescita di Ferion e degli insegnamenti dati dai suoi maestri,può senza problemi essere argomento di riflessione per ognuno di noi.
Infatti è palese il messaggio che lo scrittore cerca di trasmettere:
Essere sempre e comunque se stessi,combattere per ciò in cui si crede e per chi si ama,
Essere sempre protagonisti della propria storia...

Non posso far altro che consigliare la lettura a chi in primo luogo ama il fantasy,
e per chi ama viaggiare con la fantasia restando ancorato a terra!

voto 💗💗💗💗 su 5


Nessun commento: