sabato 13 maggio 2017

RECENSIONE-LIGHT AND SHADOW-ELENA SOMBRE




LIGHT & SHADOW
ELENA SOMBRE
GENERE:FANTASY
PAGINE:681


TRAMA

Stella è una diciassettenne con una vita normale e una tragedia alle spalle, un incubo da cui non riesce a liberarsi, e la ricerca di una via di fuga dal dolore attraverso la scoperta della meraviglia.
È da poco ricominciata la scuola quando nuovi inquilini si trasferiscono nella casa accanto alla sua, ed incontra Aedan O’ Gallagher. Abbagliante e circondato di scintille, in lui non c’è nulla di umano.  
I rapporti tra i due sono inizialmente tiepidi, scanditi dall’algido distacco di Aedan, ma quando Stella decide di scoprire quale sia il suo segreto, accade qualcosa di inaspettato, e si ritrova in bilico tra il regno dei maghi e il Mondo Incantato.
Un incantesimo che sembra solo riuscire a gettare un’ombra di solitudine sulla vita di Aedan, e un pericolo mortale per chi gli si avvicina, sono gli ostacoli da superare.


Ed ecco la mia opinione per questa storia ROSSO MERAVIGLIA....


La trama da sola già dice molto quindi cercherò di dire la mia senza spoilerare,ce la metterò tutta...
Questo libro per me è stata una salvezza in questa ultima settimana,si salvezza avete capito bene,ogni volta che avevo qualche minuto ne approfittavo per sedermi e volare....perchè il bello di questa lettura è proprio questo il poter volare con la fantasia,immergersi in un mondo immaginario,pur restando ancorati alla realtà.Ogni volta che ripartivo dal punto lasciato la volta precedente,era come catapultarsi in un'altra vita,in un altro mondo anche se per poco,ma quel poco bastava per regalarmi quel pizzico di evasione e leggerezza che ogni tanto è fondamentale(o almeno lo è per me)regalarsi per non impazzire...
Torniamo alla storia,l'unico difetto,se cosi possiamo chiamarlo secondo me è l'inizio,che mi è sembrato troppo lungo,però devo essere sincera e precisare che io sono molto curiosa e di conseguenza tendo a voler sapere tutto e subito,lo preciso proprio perchè magari ad un altro questo può piacere!
Ho amato Stella, questa piccola pazza ragazzina,che con la sua ricerca della" meraviglia"mi ha trascinata con se,grazie al modo di scrivere scorrevole e molto descrittivo dell'autrice ho potuto sentire,vedere e toccare tutto,dai personaggi ai luoghi in cui le vicende si svolgevano.

" La meraviglia è non accontentarsi,è la libertà di riuscire a credere nell'incredibile,osservare sotto una luce diversa,tramutare il nero in qualsiasi altro colore,e quella sensazione di pepe appena sotto il naso,che arriccia la bocca e trascina il cuore..."


E poi che dire delle continue citazioni che la scrittrice fa usare a Stella ed Aedan nei loro discorsi,creando cosi una simpatica gara tra di loro.Ci sono anche molte parti ironiche che ho apprezzato molto e che mi hanno fatto davvero sorridere,come quando Aedan cerca di spiegare a Stella del perchè lui è vegano,dio mi immaginavo la scena e le facce di Stella...
In questa storia troviamo  tanta magia,l'ironia e la spensieratezza,una dolce storia d'amore,il punto fermo della famiglia e tutto questo partendo sempre dal dolore che un pò tutti prima o poi ci troviamo ad affrontare in una qualsiasi delle sue forme...Dolore che se pur quando ci tocca sembra sempre insopportabile e impossibile da affrontare,ci può portare a scoprire quella meraviglia che è li pronta dietro l'angolo ad attenderci.
Quindi questo libro lo consiglio per una pausa dalla realtà,a chi ha voglia di trovarsi con la testa tra le nuvole per qualche ora.


"Aedan riusciva a farmi sentire leggera come una piuma solo sorridendo, e poteva spingermi in un pozzo buio con il potere di un'occhiata."

VOTO 💗💗💗💗 SU 5

Nessun commento: