mercoledì 24 maggio 2017

Intervista alla classe 5°B scuola primaria Oscar di Prata di Trenzano (BS)

Oggi vi posto un'intervista un pò diversa dal solito,si perchè a rispondere alle mie domande c'erano gli alunni della 5°B della scuola primaria di Trenzano,capitanati dalla maestra Daniela Giacomelli.
Eccovi le loro risposte....



1-Quali generi di lettura prevalgono nella vostra classe?

Il genere di lettura più amato è il Fantasy.

2-Quanti libri leggete in un anno,escludendo le letture per la scuola?
-0
-da 1 a 5
-da 5 a 10
-+ di 10

  • 1 solo bambino non legge libri oltre a quelli richiesti a scuola
  • 21 bambini leggono da 1 a 5 libri all'anno
  • 2 bambini leggono da 5 a 10 libri all'anno
  • nessuno ne legge più di 10 
3-Dove prendete i libri da leggere?
-Biblioteca
-Acquisto in libreria
-Altro..
  • 12 bambini li prendono in biblioteca
  • 8 bambini li acquistano in libreria
  • 1 bambino li prende tramite prestito di amici e parenti
  • 3 bambini tramite regali
4-Come scegliete un libro?Cosa vi attira,titolo,copertina,trama?
  • 8 bambini dicono di essere attratti principalmente dal titolo
  • 9 bambini dalla copertina
  • 7 bambini dalla trama
5-Quale momento della giornata preferite per leggere?
  • 2 bambini dichiarano di preferir leggere nelle mattine d'estate 
  • 3 bambini nei pomeriggi d'estate
  • 19 bambini la sera
6-Da 1 a 10 quanto vi piace leggere?

Qui hai hai la media è di 5,75 su 10,non sono sopresa ma lo devo ammettere speravo in qualcosa di più!

7-Ci sono dei libri che avete letto e consigliereste ad altri compagni?Quali?

22 bambini hanno letto almeno un libro che consiglirebbero,eccovi i titoli:

  • L'uomo di ferro
  • GGG
  • Lo smontabulli
  • Il bambino che non c'era
  • Harry Potter e la camera dei segreti
  • Tremolo
  • I terribili due
  • Il mascherato innocente
  • Sherlock Holmes
  • Clorofilla dal cielo blu
  • Fantascienza
  • L'anello magico e la fabbrica degli scherzi
  • Gatto tigrato e miss rondinella
  • Fata tata
  • Piccola peste diventa ricco
  • Matilde
  • Spider man
  • Il diavolo al Mulino
8-Potete scegliere di passare una giornata a leggere in un gruppo,o a giocare ai videogiochi soli in casa,cosa scegliete?

Tutti noi preferiamo passare un'intera giornata a leggere in gruppo!

9-Vi piacerebbe scrivere un libro?se si di quale genere?
  • 3 bambini scriverebbero Fantascienza
  • 4 di Avventura
  • 2 Storie d'amore
  • 2 dei Fantasy
  • 2 Gialli
  • 2 Autobiografie
  • 1 Horror
Infine ho chiesto hai bambini chi voleva poteva scrivere brevi racconti che poi avrei postato qui sul blog,di seguito vi metto quello di Mattia,Rebecca,Beatrice e Andrea che hanno scritto in gruppo, nei prossimi giorni ne arriveranno altri...


UN MONDO SOMMERSO

Leira era una ragazzina di sedici anni,dagli occhi azzurri cristallo;aveva un naso a patatina,una bocca sottile e i capelli lunghi e biondi come il sole.
Da molto tempo non si dava pace,perchè da un paio di mesi sua madre era scomparsa durante una gita in mare.
Lei decise di andarla a cercare,per tutto il mare Adriatico.Caricò sulla sua piccola imbarcazione cibo e viveri e partì.Dopo un viaggio durato cinque giorni,arrivò al punto dove sua madre era scomparsa.
Inspiegabilmente la barca si fermò,Leira decise di immergersi,ed andare ad esplorare il fondale marino.Nuotando intravide che dentro a un relitto c'era uno specchio di contorni d'oro e oltre a quello notò che era lucido come se fosse nuovo.
Mentre lei si stava specchiando ne usci una mano verde che la afferrò e la tirò dentro lo specchio.Quando aprì gli occhi vide una foresta incantata con Elfi ,Nani,Fate e Trolls.
Era giunta nel mondo Trolls.Vide circondato da altissime mura un castello altissimo,infestato da erbacce,rovi e funghi velenosi.Là viveva la regina di Trollandia.
La ragazzina durante il cammino incontrò una fata di nome Smemorina,che le donò una bacchetta magica e una pozione dai molti poteri.
Leira decise di andare a visitare il castello senza sapere che li abitava la regina dei terribili Trolls. Arrivata,la regina la vide e la intrappolò insieme a sua madre.La ragazzina era felicissima di poter riabbracciare finalmente dopo mesi di solitudine sua madre.
Patrizia ,la madre,era ancora più gioiosa e pazza di euforia.Decisero di usare la pozione e di fuggire,ma la strega le ricatturò.Con l'aiuto della bacchetta magica ritornarono nel loro mondo,attraverso lo specchio.

Il racconto informativo di Mattia...


Il mio videogioco preferito

Ciao! Oggi vi parlerò del mio videogioco preferito:MINECRAFT,un gioco dove posso costruire tutto quello che voglio.All'inizio del gioco,appare davanti a me una schermata con dei pulsanti:gioca,impostazioni e negozio.
Per giocare bisogna selezionare un mondo e poi dargli un nome.Questo gioco ha una grafica particolare:tutto è fatto a cubetti,cioè a pixel.
Io gioco con Minecraft con l'xbox 360;Il mio obbiettivo primario solitamente è prendere più legna possibile,per poi costruire degli attrezzi per scavare la pietra.
Dopo aver preso la pietra,costruisco una fornace per cuocere il cibo:per avere il cibo bisogna cercare degli animali,cacciarli in modo da avere delle bistecche crude.Dopo aver preso il cibo e il legname posso scendere in caverna e cercare minerali come:ferro,carbone,oro,smeraldi e diamanti.Quasi tutti questi preziosi servono per costruire armature o attrezzi ancora più resistenti e potenziati.L'obbiettivo secondario è di risalire in superficie e costruire delle case o dei recinti dove far alloggiare gli animali e farli riprodurre.
Questo gioco mi piace perchè posso sfogare tutta la mia fantasia per costruire cose di ogni tipo.L'aspetto positivo di questo gioco è che non ci sono scene di sangue:non è violento,tranne forse un pochino quando ti devi difendere dai mostri o ti devi sfamare cacciando gli animali.
In questo gioco non ci sono livelli e proprio per questo hai la piena libertà di fare quello che vuoi.Dopo un'ora mi stacco dal video,salvo la partita e ritorno il giorno seguente,altrimenti mi annoio.Una cosa frustrante è che per trovare il diamante,(il minerale più prezioso)ci vuole troppo tempo.Minecraft si divide in due modalità:online e offline.Io non posso giocarci online,per volontà dei miei genitori,comunque mi diverto lo stesso e penso sia meglio così,perchè mi potrebbero bullizzare nelle chat,anche se a me non importa nulla dei bulli ignoranti.Io mi diverto e va bene così:è il mio gioco preferito e sempre lo sarà.

Prossimamente leggerete altri piccoli testi,stay tuned...

Nessun commento: